Ray Ban Clubmaster Instagram

Dopo quello scandalo, che mina la sua celebrità a Hollywood, l’attore entra in una clinica di riabilitazione per la dipendenza dalla droga e dal sesso. Terminata la disintossicazione, Lowe prova a cambiare vita e a riprendere il suo lavoro. Non a caso, viene scelto per il ruolo del “bad boy” in Cattive compagnie (1990) di Curtis Hanson, thriller sulle lusinghe del male, in cui incarna Alex, il bel tenebroso che affascina il represso Michael con il suo modo di fare disinibito, coinvolgendolo in un turbine di esperienze al limite della legalità.

Ma è anche Williams stesso a raccontare nel documentario questa contraddizione che soltanto sul palco riusciva a risolvere: “La stand up per me è sopravvivenza. il jazz, questo è quello che devo fare”. Su immagini di repertorio e inedite sentiamo la voce narrante dell’attore che si mette a nudo.”Non racconto barzellette.

Diplomata alla Fox Lane High School nel 2003, dopo aver viaggiato in Ecuador, Perù, Bolivia e in Sud America, si laurea alla New York University. Ispirata dalla visione di musical teatrali e vecchi film (Via col vento, Rebecca La prima moglie e Susanna!) che di solito guardava con sua mamma, decide di seguire la carriera della sorella maggiore e di diventare un’attrice professionista. Il primo ruolo ottenuto è quello di Giulietta a teatro, ma avendo un cognome così imponente, si presta volentieri come testimonial per l’organizzazione non profit Faces of Kiberia, che aiuta i bambini orfani di Nairobi.

Correva l’anno 1995 e sulla prima pagina dell’albo “Sin City: The Big Fat Kill” di Frank Miller compariva Leonida, il re spartano stretto nella gola delle Termopili a ‘fare muro’ contro un’orda di Persiani in rapporto ‘centomila a uno’. Si trattava di un flash forward di una storia che sarebbe stata pubblicata in 5 albi mensili a partire dal maggio 1998 ma che risaliva a un ricordo cinematografico del Miller bambino che nel 1962 aveva visto il film The 300 Spartans scoprendo un nuovo volto dell’eroe: quello di chi muore per difendere un ideale. Continua.

Deborah Warner lo chiama nel drammatico Last September e, dopo diversi film tv e numerose pellicole francesi (inedite in Italia), lo vediamo nei panni del fratello giramondo di Valeria Bruni Tedeschi nell’esordio dietro la macchina da presa dell’attrice italiana, più facile per un cammello.Lo sbarco ad HollywoodCon il nuovo millennio cambia stile per sbarcare ad Hollywood, in film più commerciali che fino a quel momento aveva accuratamente evitato. Nel 2003 è Merovingian in Matrix Reloaded e nel seguito Matrix Revolutions dei fratelli Wachowski, poi appare in Catwoman e nel film estivo Timeline. Affianca Penelope Cruz e Matthew McConaughey nell’avventuroso Sahara Le avventure di Dirk Pitt di Clive Cussler per poi ritornare in patria francese con il maestro Resnais in Cuori e in Gentille di Sophie Fillières.

Be the first to comment

Leave a Reply